CHI SIAMO

L’AIPA  è la prima Associazione di psicologia analitica in Italia,  fondata a Roma nel maggio del 1961 da Ernst Bernhard - psicoanalista e collaboratore di Carl Gustav Jung - e da un gruppo di suoi  allievi,
con l'intento di approfondire e diffondere in Italia la conoscenza del pensiero junghiano.

Membro della IAAP (International Association for Analytical Psychology) l'associazione scientifico-professionale delle società junghiane nel mondo, l'AIPA è oggi un'Associazione di psicologi analisti a carattere nazionale,  accreditata dal  Ministero della Salute  fra le società scientifiche e associazioni tecnico scientifiche delle professioni sanitarie ai sensi del DM 2.8. 2017.

L' AIPA ha lo scopo di:

Promuovere

sviluppare e diffondere la conoscenza della psicologia analitica e della prassi psicoterapeutica;

Organizzare

in modo unitario la competenza professionale degli psicologi analisti nell'ambito della propria Scuola di formazione;

Sostenere

l'applicazione della psicologia analitica
in contesti 
pubblici e
privati.

LE SEDI

Oggi l’AIPA, oltre che a Roma, dove ha la sua sede centrale, è presente sul territorio nazionale con sedi a Milano, Firenze e Napoli.

 

Conta più di duecento membri ordinari e oltre cento membri candidati (psichiatri, neuropsichiatri infantili, medici, psicologi e psicoterapeuti) che vivono e lavorano in 16 diverse regioni.

LA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE

L’AIPA organizza un training analitico quadriennale per laureati in medicina e psicologia per acquisire il titolo di psicologo analista, con specializzazione alla psicoterapia ad indirizzo analitico, nel rispetto dei tempi individuali di maturazione personale e acquisizione di competenze teorico-cliniche.

 

Il percorso formativo è stato riconosciuto dal MIUR con D.M. del 25 maggio 2001.

GLI SPAZI DI CONSULTAZIONE

Dispone di tre spazi di consultazione analitica (Roma, Milano e Napoli) per rispondere a una richiesta di psicoterapia e analisi a un tariffario calmierato.

 

La consultazione offre la possibilità di un primo colloquio con uno psicoanalista dell'Associazione per esplorare se le difficoltà che la persona sta vivendo contengano un significato più profondo che potrebbe essere compreso attraverso un percorso analitico. In questo caso, il percorso prosegue nel contesto di uno studio privato.

LA BIBLIOTECA

L’AIPA ospita una ricca biblioteca dove è raccolta una pregiata collezione di volumi rari, storici e contemporanei sulla storia del pensiero psicoanalitico e sui testi junghiani, disponibile per i soci e per il pubblico interessato.

UN APPROCCIO CLINICO PLURALE, APERTO AL MONDO CONTEMPORANEO

L’AIPA desidera offrire uno spazio per tutti coloro che sviluppano la loro personale declinazione delle originarie idee di Jung. Sono rappresentate all’interno dell’Associazione una grande varietà di predilezioni teoriche e approcci clinici contenuti nella complessa articolazione della psicologia analitica. Inoltre, sin dalle origini l’AIPA ha dato grande importanza alla clinica, con uno stile aperto all’integrazione di altri approcci analitici a partire da un nucleo centrale junghiano. Tale caratteristica è ancora oggi uno dei segni distintivi dell’Associazione, assieme con il costante impegno a valorizzare e salvaguardare il pluralismo e il confronto con il mondo contemporaneo.

 

Riteniamo che questa pluralità sia il miglior modo di garantire a ciascuno la libertà intellettuale e professionale per potersi esprimere in un'ottica di 'individuazione' personale e professionale, garantendo un dialogo che arricchisce le nostre conoscenze scientifico-professionali e la nostra vita associativa.